Programma Integrato di Miglioramento dell’organizzazione sanitaria (PIMO)

Premessa

Lo scorso 5 giugno la Giunta della Regione Lombardia ha approvato il “Nuovo programma integrato di miglioramento dell’organizzazione sanitaria (PIMO)”. Il provvedimento, per la prima volta, fornisce indicazioni uniformi per l’implementazione dei percorsi di miglioramento delle organizzazioni sanitarie in tutte le strutture ospedaliere lombarde.

Il Programma di miglioramento dell’organizzazione integra in un unico atto le funzioni e i diversi strumenti di pianificazione e programmazione già in essere nelle singole aziende: Piano Qualità e sicurezza, Piano di Risk Management, Piano delle Performance, Piano della Formazione, Piano della Comunicazione, Codice Etico Comportamentale, Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione, Piano triennale Trasparenza e Integrità.

L’approccio al miglioramento continuo delle organizzazioni sanitarie proposto dalla Regione Lombardia (clicca qui per accedere alla pagina del sito della Regione Lombardia) offre degli spunti di sicuro interesse, ma richiede una strutturazione sistemica dei diversi processi di governo clinico e metodologie e tecnologie informatiche di supporto per raccogliere ed elaborare la grande mole di dati per le decisioni aziendali, condividere i momenti di analisi in maniera trasversale tra le diverse articolazioni organizzative, fornire al riesame della direzione strategica un quadro sintetico ma chiaro dell’andamento della gestione rispetto agli obiettivi assegnati.

Si sa che uno dei problemi più complessi nelle grandi aziende sanitarie è proprio la gestione della comunicazione interna, lo scambio e la condivisione di informazioni fra le diverse articolazioni, l’individuazione, la raccolta, l’elaborazione e la validazione di dati attinenti processi quali quelli legati alla qualità, al risk management, alla sicurezza sul lavoro ecc., non sempre coperti dai sistemi gestionali limitati il più delle volte ai processi contabili e all’ADT. D’altronde basti pensare che in molte strutture la mancata adozione della cartella clinica elettronica comporta una gestione dei dati clinici completamente su carta con grossissime difficoltà di fruizione degli stessi in tempo reale ai fini del monitoraggio.

METODOLOGIA E TECNOLOGIA A SUPPORTO

Il sistema TaleteWeb, per dare una risposta concreta alle esigenze delle strutture sanitarie, si è arricchito nel corso del 2015 di nuove funzionalità finalizzate all’elaborazione e sviluppo del Piano integrato per il miglioramento dell’organizzazione (PIMO) nelle strutture di ricovero e cura pubbliche e private accreditate e a contratto con il SSR.

Le nuove funzionalità sono state sviluppate, in collaborazione con la struttura complessa qualità, rischio clinico e appropriatezza dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova, in funzione delle linee guida della Regione Lombardia e a completamento del progetto di informatizzazione del sistema integrato rischio-qualità-accreditamento, avviato circa due anni fa.

Scarica un esempio di report PIMO prodotto dal sistema informatico TaleteWeb.

Per visualizzare una breve presentazione del progetto PIMO:

Sanità

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in anteprima altri articoli sul miglioramento delle organizzazioni sanitarie